La previdenza sociale contempla le diverse forme di tutela ed assistenza dei cittadini, che si traducono nell’erogazione di prestazioni di somme di denaro o altre utilità, predisposte in relazione a situazioni di bisogno in cui i soggetti stessi o i loro famigliari possono venire a trovarsi in seguito al verificarsi di determinati eventi, riconducibili o meno allo svolgimento dell’attività lavorativa e finalizzate sostanzialmente a garantire la continuità del reddito.
Tali eventi comportano prevalentemente l’interruzione dell’attività lavorativa, interruzione che può avere carattere temporaneo, come nel caso della malattia o dell’infortunio, oppure permanente.
In tale ultima ipotesi che può conseguire al compimento di una certa età o per fatto traumatico, la tutela previdenziale si manifesta nella erogazione di una rendita ai superstiti. La Costituzione riconosce ai cittadini il diritto a disporre di mezzi adeguati alle loro esigenze di vita, in caso di INVALIDITA’ o VECCHIAIA. Inoltre ogni soggetto inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere, ha diritto al mantenimento e all’assistenza sociale (cfr. Cost. art 38, 1comma).
Con specifico riferimento alle categorie degli eventi protetti, il sistema della previdenza sociale si articola nelle seguenti forme di tutela: contro gli infortuni e le malattie professionali, contro la disoccupazione, prestazioni previdenziali per le malattie comuni e oncologiche, contro l’invalidità la vecchiaia ed a favore dei superstiti. Il nostro studio offre assistenza legale per l’introduzione e l’attivazione della più adeguata azione giuridica, nonché la difesa nei procedimenti civili e assistenziali/previdenziali nanti i competenti Tribunali e G.D.P.